Cultura, Tradizione e Sapori

 

Ai piedi delle colline della Bassa Langa, 172 metri sopra il livello del mare, è situata Alba.

La cittadina ha sviluppato un fiorente mercato di prodotti agricoli, come tartufi bianchivinispecialità gastronomiche, oltre a distinguersi per l’industria nel settore dolciario, tessile e nell’editoria.

Il medievale centro storico di Alba è caratterizzato dalla presenza di numerose e pittoriche torricaseforti, ancora racchiuso in un perimetro circolare che ricorda notevolmente le antiche mura.

La parte moderna invece di Alba si è sviluppata oltre i viali alberati che servono a dividerla in modo netto dal centro antico.

Gli abbondanti reperti rinvenuti testimoniano che la cittadina, dall’importante storia, risultava essere già abitata nel Neolitico.

Nel 100 a.C. poi i romani la battezzarono “Alba Pompeia”, e nel IV secolo diventò sede vescovile.

Nell ‘892 fu saccheggiata dai Saraceni, ma nell’XI secolo si costituì in libero Comune, iniziando un conflitto con Asti.

Tra il 1259 e il 1283 fu governata da Carlo d’Angiò, fino a che passò nelle mani dei marchesi di Monferrato.

Nel 1347 passò ai Visconti, poi ai Gonzaga, finchè nel 1631 definitivamente ai Savoia.

Nella cittadina di Alba nacque il noto pittore Gian Giacomo Alladio, detto “Macrino d’Alba”, la cui fervida attività è compresa tra il 1494 e il 1528.

Nella prima domenica di ottobre si svolge ad Alba la Giostra delle cento torri e il Palio degli Asini, mentre, durante tutto il mese di Ottobre, nel Palazzo delle Mostre e dei Congressi, ammiriamo la Fiera nazionale del Tartufo.

 

Vi proponiamo qui sotto un piccolo scorcio dei luoghi in cui viviamo, venite a trovarci e passerete dei giorni indimenticabili.

Foto di Fiorenzo Calosso, che  ringraziamo per la collaborazione e la cortesia.

Fiorenzo Calosso photography e concept Alba           www.calosso.com

  • 3.jpg
  • 16.jpg
  • 2.jpg
  • 4.jpg
  • 1.jpg
  • 25.jpg
  • 26.jpg
  • 22.jpg
  • 9.jpg
  • 24j.jpg

You are here: Cultura, Tradizione e Sapori